Il MAECI (Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale) e Agenzia ICE, al fine di sostenere l’internazionalizzazione delle micro e piccole imprese manifatturiere, ha previsto delle misure a sostegno di strumenti digitali che favoriscano la competitività sui mercati esteri ovvero un affiancamento qualificato per individuare gli interventi mirati da adottare in funzione delle caratteristiche delle singole realtà aziendali.

A chi si rivolge?

Sono beneficiarie del bando le micro e piccole imprese manifatturiere (Codice ATECO primario C dal 10.00.00 al 33), nonché reti e consorzi di microimprese con sede legale o operativa e stabilimento produttivo in Italia.

In cosa consiste l’agevolazione?

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo a perduto pari ad euro 4.000,00 a fronte di spese ammesse di importo non inferiore ad euro 5.000,00. Per quanto riguarda le reti e i consorzi, costituite da almeno cinque imprese, per un importo pari ad euro 22.500,00 a fronte di spese ammesse di importo non inferiore ad euro 25.000,00.

Quali sono le spese ammissibili?

  • Spese per la realizzazione di sistemi e-commerce verso l’estero, siti e/o app mobile, compresi eventuali investimenti atti a garantire la sincronizzazione con marketplace internazionali forniti da soggetti terzi;
  • Spese per la realizzazione di sistemi e-commerce che prevedano l’automatizzazione delle operazioni di trasferimento, aggiornamento e gestione degli articoli da e verso il web nonché il raccordo tra le funzionalità operative del canale digitale di vendita prescelto e i propri sistemi di Customer Relationship Management – CRM;
  • Spese per la realizzazione di servizi accessori all’ e-commerce come quelli di smart payment, video making, web design;
  • Spese per la realizzazione di una strategia di comunicazione, informazione, promozione per il canale dell’export digitale e per digital marketing,
  • Spese per il restyling di siti web siano essi grafici e/o di contenuti volti all’aumento della presenza sui mercati esteri;
  • Spese per servizi di consulenza per lo sviluppo di processo organizzativi e di capitale umano finalizzati ad aumentare la presenza sui mercati esteri;
  • Spese per l’upgrade delle dotazioni di hardware necessarie allo sviluppo di processi organizzativi.

Come partecipare?

Le domande possono essere presentate tramite il portale di Invitalia nella sezione dedicata al Bonus Export Digitale, fino ad esaurimento fondi.

E’ possibile consultare il bando tramite il sito ufficiale di Invitalia.

Valuta insieme a Valves la soluzione migliore per la tua azienda chiavi in mano.

Noi di Valves possiamo offrirti le migliori soluzioni gestionali ed e-commerce per la tua azienda.

Per ulteriori informazioni contattaci tramite e-mail all’indirizzo info@valvesonline.it oppure clicca sul bottone in basso.

Contattaci.